Jon Bostic Womens Jersey  Bimbi in vacanza: cosa mettere nel Beauty della Salute | Sott1metro
cosa-mettere-nel-beauty-della-salute

E’ finalmente estate ed è arrivato anche il tempo delle vacanze! Città da visitare, mare, campagna o montagna non importa! E’ arrivato il momento di spostarsi e quindi di organizzarsi e a maggior ragione, se si hanno bambini: cosa mettere nel beauty della salute?

E’ bene farsi trovare pronti a qualsiasi evenienza o malattie improvvise, quali: raffreddori, problemi gastrointestinali, piccoli infortuni. Perchè si sa, con i bambini mai nulla è prevedibile!

 

Il Beauty della Salute: cosa portare se si va in vacanza

Per precauzione, l’ideale sarebbe partire forniti di un vero e proprio “Beauty della Salute”. Al suo interno non dovrebbero mancare:

  • l’antipiretico (paracetamolo)
  • la soluzione fisiologica
  • un analgesico per il mal d’orecchi
  • un collirio antistaminico
  • un antistaminico orale
  • cerotti in quantità
  • disinfettante, garze
  • fermenti lattici (meglio se in monodose giornaliera)
  • una crema all’ossido di zinco (per lenire i danni causati da eventuali scottature)
  • una buona crema per il sole ad alto fattore di protezione
  • una crema doposole lenitiva

 

Informazioni utili: cosa sapere se si va in vacanza

Invece, per quanto riguarda le emergenze, il servizio assistenziale pediatrico, varia da regione a regione.

L’assistenza sanitaria, dovrebbe essere gratuita dappertutto. Perciò, mai viaggiare senza il vostro libretto sanitario e il diario del bambino. Potrebbe però capitare di ritrovarsi a dover pagare alcune visite presso la guardia medica locale.

In ogni caso, informarsi sempre presso la Pro loco del luogo in cui ci si reca. Farsi inoltre suggerire un pediatra facilmente reperibile. Purtroppo, spesso capita che, nei luoghi di villeggiatura, non ci sia un’assistenza specificamente pediatrica.

Tenere sempre a portata una Google Map dove localizzare la farmacia e l’ospedale più vicini.

Si spera ovviamente di non averne mai bisogno ma è utile avere a disposizione tutti i riferimenti del caso.

Qualora il bambino dovesse iniziare una terapia farmacologica durante il periodo di vacanza, riportare il tutto al pediatra di base, una volta rientrati a casa.



0